14 modi per rendere un Blog professionale anche se inizi da Zero

Da zero a Blog | 0 commenti

Se solo avessi saputo come fare un Blog davvero quando nel 2010 ho aperto il mio! Si chiamava “Leimamma” ed era un Blog gratis, di quelli senza dominio personale ma su piattaforma Altervista. Un disastro, lo giuro! Non ne parlo mai perchè veramente chi ha visto quel primo tentativo di Blogging… anzi no, penso nemmeno mio marito lo abbia letto!

Per questo ho deciso che la mia missione è quella di aiutare chi vuole aprire un Blog e non sa da dove iniziare: tutto il progetto di “Blog Facile” ruota intorno a questa mission. E questo articolo è proprio una guida per chi inizia da zero, una tabella di marcia per aprire un Blog di successo anche se parti da zero e dargli un look professionale sin dall’inizio.

La maggior parte delle persone che si affacciano al Blog anche oggi sono nella stessa situazione in cui ero io nel 2010. Cercano il modo di aprire un Blog gratis ed usano tutte le opzioni gratuite disponibili per iniziare e far crescere il loro Blog.

La verità è che è molto più difficile avviare un blog dall’aspetto professionale utilizzando opzioni gratuite. È fattibile fino a un certo punto, ma dopo poco ti accorgi di non poter andare al livello successivo e accadono due cose: o cerchi di trasferire il tuo Blog gratis su una piattaforma open-source come WordPress.org (e ti accorgi di aver perso un sacco di tempo fino ad allora) o abbandoni frustrata il tuo progetto.

Dal 2010, gli strumenti e le risorse per creare un blog dall’aspetto professionale si sono moltiplicate. Ma in realtà, tutto ciò di cui hai veramente bisogno è tempo, impegno, un po ‘di investimento e voglia di imparare.

In questo post condivido le mie conoscenze con le neo blogger su come apparire un blogger professionista fin da subito. Anch’io ero dove sei tu una volta. All’inizio può sembrare davvero frustrante!

Vuoi finalmente mostrarti come esperto e creare un progetto online che le persone riconosceranno e vorranno seguire. Ma il lavoro da fare sempre così tanto e così difficile!

Tranquilla! Arriverai al punto che i lettori ti vedranno come la professionista che sei e con un blog ben curato.

Crea una tabella di marcia e segui la tua Ceck-List (ne ho una utile per te!): arriverai a un punto in cui il tuo blog avrà un aspetto professionale e attirerà traffico e lettori.

Iniziamo?

INFORMATIVA : Questo post contiene link di affiliazione, il che significa che se fai clic su un prodotto o servizio e decidi di acquistarlo, potrei ricevere una commissione senza alcun costo aggiuntivo per te. Tutti i prodotti e servizi consigliati si basano sulla mia esperienza positiva con loro. 

Aggiungi questo post ai preferiti per dopo: Salvalo su Pinterest!

come fare un blog e renderlo subito professionale
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
come fare un Blog e renderlo subito professionale

Le basi per creare un blog dall’aspetto professionale sin da subito

Prima di tutto, come ho detto, crea una tabella di marcia .

Il tuo piano includerà step che possono durare anche alcune settimane. Anche con un blog personale, ci vuole tempo per creare qualcosa che abbia un aspetto sorprendente e contenuti interessanti.

In secondo luogo ,stanzia un budget per alcune spese che porteranno il tuo blog al livello successivo.

I siti di blog gratuiti (come Blogger, Altervista, WordPress.com ecc.) sono belli quando “giochi” con i blog, ma se vuoi fare le cose in maniera seria e lavorare davvero online con un progetto da vera imprenditrice digitale, allora devi investire nei tuoi strumenti e risorse.

In terzo luogo, inizia a pensare ai tuoi contenuti (se stai iniziando un nuovo blog da zero). L’ideale sarebbe avere almeno da cinque a 10 post già pronti da pubblicare sul tuo nuovo Blog al momento del lancio.

Ti vedo, probabilmente stai annuendo con la testa, annotando questi tre punti … e ti chiedi… ma quando arriverà ai dettagli?

Bene, continua a leggere e ti mostrerò come sembrare un blogger professionista sin dall’inizio del tuo viaggio!

come creare un blog professionale sin da subito
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
come creare un Blog professionale sin da subito
.
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail

1. Scegliere il nome del dominio

Perchè? Non solo ha un aspetto professionale, specialmente con le Aziende che potrebbero voler collaborare con te in futuro, ma sarà la condizione per avere un Blog proprietario. Nel punto successivo parleremo del Dominio proprietario e questo ti permette di avere un nome del Blog personale.

Scegliere il nome di un Blog non sempre è facile! Ci sono degli aspetti da considerare:

  • dovrebbe poter riflettere la mission del Blog (una parola chiave relativa alla tua nicchia o ad una categoria specifica per Blog più ampi)
  • dovrebbe poter essere facile da ricordare e da scrivere… ma soprattutto riconoscibile
  • dovrebbe poter essere ancora funzionale per il tuo progetto anche in un futuro non così prossimo. Ad esempio, portare avanti un Blog con un nome tipo “VitadaSingle.com” non sarà più possibile se trovi l’uomo della tua vita! Ti ritroverai a dover fare un Rebranding (un pò come è successo a me quando sono passata da Beautymamma.it a Martinavitale.com) e ti assicuro che è un lavorone. Scegli un nome per Blog originale ma realistico e duraturo nel tempo
  • Il Dominio è disponibile? Se non lo fosse…. dobbiamo ricominciare lo studio!

Se vuoi approfondire su come scegliere il nome di un Blog, ti consiglio questo articolo.

come avviare un Blog
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Come avviare un blog (e scegliere un nome per un Blog)

Per acquistare un dominio ha due scelte: puoi farlo gratuitamente con il tuo provider di Hosting oppure puoi farlo separatamente (nel caso magari di rebranding di un Blog) tramite un servizio come Domain.com.

2. Crea un Blog su piattaforma self-hosted

Quando passi da un Blog gratis ad uno su piattaforma self-hosted, stai realmente iniziando a creare un progetto serio da imprenditrice digitale. E questo per molti motivi.

Innanzitutto hai la possibilità di implementare il tuo WordPress con molti altri plug-in (mi raccomando WordPress.org e non WordPress.com). Tra tutte le piattaforme per blog disponibili io consiglio sempre WordPress, la più utilizzata e versatile (e se è la più utilizzata nel mondo un motivo ci sarà no?). Si, può sembrare complicato e macchinoso all’inizio, ma con un corso come “WordPress Facile” riesci a capire come usare WordPress per il tuo Blog.

Quando decidi di aprire un Blog self-hosted devi scegliere il tuo servizio di Hosting. Ce ne sono davvero tanti tra cui scegliere: i più usati qui in Italia sono Siteground e Keliweb.

Sebbene tutti i Guru del Blog consiglino Siteground, ti assicuro che è assolutamente troppo costoso per una start-up (perchè il tuo Blog è una Start-up!) dopo il primo anno di prezzo scontato. E’ per questo che molti, me compresa, scelgono Keliweb come servizio di Hosting.

servizio di hosting migliore
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
scegliere il servizio di hosting

A parte la personalizzazione con i plugin, con un blog con hosting proprietario hai più accesso agli aspetti tecnici del tuo blog. Può sembrare una cosa da Nerd, ma ti assicuro che con il tempo ne avrai bisogno!

Inoltre, cosa importantissima, hai più opzioni per monetizzarlo con annunci e altre attività di e-commerce (ad esempio, vendere prodotti digitali o fisici, o vendere servizi attraverso il Blog). Ti accorgerai col tempo come guadagnare con un Blog sia una delle cose che dà enorme soddisfazione!

Quindi, per concludere, l’investimento di un servizio di Hosting proprietario è assolutamente FONDAMENTALE per rendere il tuo Blog Professionale e farlo crescere.

Per approfondire, Creare un Blog con WordPress: perchè è la scelta migliore

3. Creare le pagine legali principali e indispensabili

QUESTO È UN OBBLIGO!

Se non vuoi essere citato in giudizio per qualsiasi contenuto che produci sul tuo blog, proteggiti includendo le tre pagine legali indispensabili: Informativa sulla privacy, Termini e condizioni e Dichiarazione di non responsabilità.

L’Informativa sulla privacy consente agli utenti di sapere come raccogli i loro dati personali e cosa ne fai (e ti mette in regola con il DGPR.

I Termini e condizioni consentono al visitatore di sapere cosa può fare con qualsiasi contenuto che hai sul tuo sito: post del blog, risorse originali ecc: insomma tutto ciò che hai creato e che offri gratuitamente o vendi.

Il Disclaimer spiega al lettore come devono ricevere le informazioni fornite (solo a scopo educativo e informativo – non sei responsabile per ciò che fanno con le informazioni fornite). Qui è anche dove condividi informazioni su eventuali post di recensione, ecc. (io ho inserito il Disclaimer nella pagina contatti per esempio, per non crearne una dedicata, ma sto valutando di modificarla).

Questo è molto importante non solo per proteggere il tuo blog ma anche te stesso legalmente.

COSA CONSIGLIO : Affidati a Iubenda , un utilissimo pacchetto di modelli personalizzabili, scritto da un equipe di avvocati professionisti. Se hai la possibilità altrimenti, puoi farti creare queste pagine direttamente da un Avvocato specializzato nel digitale.

iuubenda pagine legali blog
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
pagine legali per Blog con Iubenda

4. Crea un magnifico logo per il blog

Ecco un piccolo segreto per rendere professionale un Blog senza investire troppi soldi: creare un logo del Blog SPLENDIDO.

Il Logo è la prima cosa che la gente vede. E’ impossibile non guardare il Logo di un Blog o un sito Web, quindi devi concentrarti sulla creazione di un Logo per Blog che si adatti al tema del tuo Blog, al tuo Focus e che sia attraente per la tua Nicchia.

La buona notizia è che, se sei all’inizio e non puoi investire in un Grafico, puoi creare un logo semplice ma bello in pochi minuti gratis o con un investimento davvero minimo.

Vedi il Logo “Blog Facile” del mio Blog? E’ un Logo facile, creato solo con un Bel font. L’anno prossimo mi regalerò un logo professionale da un grafico, ma quest’anno, che Blog Facile è finalmente nato, ho preferito investire in formazione. Questo non vuol dire che non lo abbia creato!

martinavitale
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail

Questo è una cosa che ti consiglio di fare subito, per farla una volta e non metterci più mano. Nelle mie consulenze di Blog Coaching mi capita spesso di dover far modificare alle mie corsiste i la struttura dei Permalink, magari anche di articoli già posizionati sui motori di ricerca.

Vai su Impostazioni > Permalink e vedrai questa schermata.

Quando sono passata a WordPress da Altervista, mi sono resa conto che nel mio URL era visibile la categoria, oltre che il nome del blogpost. Ed ho dovuto modificare tutti i link. La scelta migliore per i Permalink è questa:

come creare un blog professionale
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
struttura dei permalink di wordpress

NOTA: se apporti modifiche alla struttura dei permalink dopo aver già creato articoli sul tuo Blog, assicurati di avere un plug-in di redirect, per assicurarti che i tuoi post con URL che portano al tuo sito non ricevano errori 404. Yoast SEO Plugin PRO offre questo servizio (a pagamento), così come Rank Math (compreso nel piano gratuito).

6. Creare una Palette per fare un Blog professionale

Per creare un aspetto coerente e accattivante che renda il tuo blog professionale, devi creare una Palette di colori per il tuo Brand. La userai non solo nelle grafiche del tuo blog, ma anche su Pinterest, i tuoi canali di social media, ecc.

Pensa ai colori usati dai marchi. Alcuni colori trasmettono percezioni specifiche: è così che i Brand utilizzano i colori per i loro loghi, siti Web e tutto il loro marketing.

Il blu è affidabile e forte. L’arancione è creativo e sicuro di sé … allegro. I colori che scegli determineranno l’impressione che i visitatori si faranno di te e del tuo progetto da Imprenditrice Digitale.

Ecco come ho scelto la mia Palette di colori: mi piaceva il rosa corallo. Rientra nella categoria del rosso, che è audace, giovane ed eccitante, ma con un approccio delicato. Ho abbinato un paio di colori complementari pastello per rendere la mia Palette univoca. Per scegliere come abbinare i colori, puoi aiutarti con le schede grafiche che trovi anche su Pinterest.

Non dimenticarti di aggiungere alla tua Palette anche un colore scuro e uno neutro (io ho scelto un rosa più forte e un grigio chiaro – molto semplici) come colori di base del tuo Brand.

Sefna tutti i codici esadecimali di tutti i tuoi colori, quei codici che iniziano con # (magari accanto ricorda di segnare il colore a cui il codice si riferisce, per non confonderli). Segnare questi dati ti aiuterà per esempio su Canva per creare grafiche coerenti con la tua Palette.

elementi essenziali di un blog
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
.
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail

7. Crea e inserisci il favicon

Ora che hai realizzato la Palette del tuo Brand, puoi iniziare a progettare la prossima cosa importante che renderà il tuo blog professionale.

Hai presente quella piccola STELLA ROSA che vedi nelle schede del tuo browser di questo Blog? Questa è una Favicon. Rende molto più facile identificare un sito.

Pinterest ha un cerchio rosso e la P nel carattere del marchio. Canva ha un cerchio blu con la C.

Ecco la mia favicon rosa MV per il mio blog “Martina Vitale” in alto:

come fare un blog professionale 1
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
modificare il favicon del blog

Una favicon semplifica l’identificazione del tuo sito quando è aperto rispetto alle altre pagine sul Browser. È semplicissimo crearne uno. Puoi provare un Favicon Generator (gratuito) e farlo in pochi minuti.

Per caricarlo, il tema del tuo blog dovrebbe avere una sezione in cui puoi aggiungerlo nella sezione “Personalizza”.

8. Scegliere un tema per blog ben progettato

Se hai un blog di cucina, il tema di un food blog è molto importante (avrà una sezione ricette che ti tornerà utilissima!).

Se scegli un tema in linea con la tua nicchia, come un tema per blog di Fitness, avrai già tutti i plug-in e le funzionalità necessarie, e forse anche elementi di design che ben si adattano con quel tipo di Blog.

Allo stesso modo se cerchi un tema incentrato sul business, ce ne sono molti disponibili per consulenti, freelancer e altri professionisti.

Un tema per blog ben progettato conferisce al tuo blog un aspetto professionale. I temi gratuiti o molto economici limitano ciò che puoi fare per personalizzarlo e adattarlo al tuo “tipo di blog”.

Attualmente sto usando il tema Divi e lo adoro perché, anche se non troppo semplice per un principiante, mi offre la possibilità di modificare davvero tutto. Per i Blog che realizzo per le mie clienti, sia con Blog Start che Blog Full, di soluto opto per temi premium scelti in base alle loro caratteristiche. Quando scegli un tema premium, di solito viene fornito con un’enorme quantità di demo che puoi adattare facilmente ai tuoi contenuti.

Per i temi femminili, ce ne sono molti su Envato Market . Ci sono ovviamente delle cose da tenere a mente quando si sceglie un nuovo Tema per un Blog: dalla frequenza degli aggiornamenti rilasciati dal Costruttore, alla compatibilità con il nostro CMS, fino e soprattutto all’ottimizzazione per dispositivi mobile. Ma se scegli con criterio, puoi ottenere ottimi temi.

9. Scegli una foto con il volto e scrivi una breve biografia

Guarda a destra. Cosa vedi in alto? La mia faccia sorridente con una breve biografia.

Una delle prime cose da fare per rendere professionale il tuo blog è raccontare ai lettori la persona che c’è dietro. TU!

martina vitale box autore
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Box Autore per creare un legame con i lettori

Pensa a quando visiti un Blog asettico senza una faccia sorridente mostrata sulla barra laterale con un breve Bio che ti dice esattamente cosa puoi aspettarti.

Non è necessario che venga scattata una foto professionale da un Professionista (anche se questi sono un must per qualsiasi blog aziendale). Una foto scattata dal telefono con buona qualità e un buon editing andrà benissimo. Mi raccomando, sorridi e sistemati! Dei fare una buona impressione!

Per la breve biografia, limitati a un massimo di due brevi paragrafi. Dì al lettore chi sei (ad esempio, un esperto di ricette senza glutine … o un Personal Trainer … qualunque cosa!). Quindi, dì loro che tipo di contenuto aspettarsi di trovare sul tuo blog.

Se il tema del tuo blog consente un pulsante “Leggi ancora” , può essere utile collegare la tua pagina chi sono (il prossimo punto di questa guida).

10. La pagina Chi sono, la pagina Lavora con me e la pagina Contatti

La pagina Chi sono è qualcosa che ogni blog dovrebbe avere, così come la pagina Contatti.

La pagina Lavora con me è per coloro che cercano attivamente collaborazioni con Aziende o altre attività.

Per creare queste pagine in maniera funzionale ci vorrà tempo, per questo io consiglio sempre di crearle, e poi piano piano modificarle ed implementarle via via che il tuo progetto online prende forma.

Creazione della pagina Chi Sono

Di recente, con il rebranding da Beautymamma.it a Martinavitale.com ho modificato anche la mia pagina Chi sono, mentre scrivevo un lungo post sul blog con suggerimenti su come crearne uno.

Per la pagina Chi sono: racconta al lettore di più su di te! È come una versione super espansa della breve descrizione che hai messo nella barra laterale. Deve avere:

  • Maggiori informazioni sul tuo blog: chi è il lettore di destinazione, cosa leggerà e perché lo condividi con loro
  • Su di te: perché dovrebbero credere a quello che scrivi? Hai un background professionale in un argomento specifico?  Hai un hobby o un interesse in cui sei esperta e sul quale puoi condividere informazioni preziose con i tuoi lettori? Nel caso, aggiungi qualcosa di personale qui!
  • Un’altra tua foto!
  • Come collabori con le Aziende (con eventuale link alla pagina Lavora con me)

Per un’analisi completa e un foglio di lavoro STAMPABILE per creare la tua pagina Chi sono, leggi il mio articolo che spiega bene tutta la faccenda.

Creazione di una pagina Lavora con me

La pagina Lavora con me dovrebbe essere focalizzata sul cliente ideale, professionisti delle Agenzie e professionisti del Digital Marketing che potrebbero voler lavorare con blogger come te!

Potrebbero anche essere altri blogger in cerca di collaborazioni.

Allora cosa includi?

  • Per lavorare con i blogger, un elenco di modi in cui possono collaborare con te (ad es. Guest Post)
  • Per le Aziende: un elenco del tipo di potenziali modi in cui possono lavorare con te, ad esempio, post sponsorizzati, partecipazione a eventi, omaggi, social media e così via.
  • Un elenco di link ad esempi di lavori precedenti (se non ne hai, va bene – salta questa idea per ora). Puoi anche scrivere tutto questo nella pagina Chi Sono se non ti senti pronta per una pagina Lavora con me completa.
  • Un modulo di contatto.

La pagina Contatti

Inserisci un link a questa pagina nelle altre due pagine Chi Sono e Lavora con me.

Perché? Perché questo crea un’altra visualizzazione di pagina sul tuo Blog (traffico BONUS!).

Inoltre, avere una pagina contatti separata è utile per chi non vuole leggersi tutto il tuo spiegone su come lavori con le Aziende o su come puoi collaborare con Blogger prima di poter arrivare al modulo di contatto! Potrebbe trattarsi di un lettore che ha bisogno di farti una domanda ed ha bisogno di un rapito accesso al modulo contatti.

11. Utilizzare foto d’archivio di alta qualità

A meno che tu non sia un fotografo straordinario, è probabile che cercherai foto d’archivio.

Lo so, ci sono molti fantastici siti di foto stock GRATUITI online, ma per distinguerti dalla moltitudine di blogger concorrenti che useranno lo stesso database di immagini come te, utilizza siti di foto stock esteri, meno conosciuti, meglio se ti concedi un periodo di abbonamento.

Questa è una foto stock di alta qualità (gratuita) della Pixinstock :

come fare un Blog di successo
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Foto d’archivio estere

Sì, alcuni blogger useranno queste foto, ma sicuramente meno.

Pinterest ADORA immagini e pin freschi, e questo è un altro motivo importante per cui investire in un periodo di abbonamento a foto stock a pagamento.

Molti dei siti di foto stock offrono abbonamenti trimestrali e annuali. Quindi, se puoi, abbonati anche solo per pochi mesi: scarica le immagini che probabilmente utilizzerai e disiscriviti.

Abbonandoti alle loro newsletter riceverai offerte interessanti e magari potrai iscriverti nuovamente

Ecco i miei preferiti:

12. Avere uno stile personale per i tuoi articoli

Questa è una strategia che può far sembrare un blog appena aperto davvero professionale.

Per i tuoi articoli del blog ricorda sempre che una buona struttura può essere:

  • Un’introduzione in cui esponi il contesto e di cosa tratta il tuo post, come dico sempre in Consulenza, la promessa che fai ai tuoi lettori sulla soluzione che potranno ottenere leggendo il tuo contenuto. Se catturi il lettore nei primi due paragrafi, leggeranno tutto il tuo articolo, per quanto lungo possa essere!
  • Una sezione centrale con tutti i tuoi succosi suggerimenti e idee, arricchita con informazioni nuove e di valore! Considera l’idea di creare un elenco numerato, poiché è più facile da seguire.
  • Una conclusione o un riepilogo per chiudere il tutto con una Call to Action: potrebbe essere una domanda, una richiesta di pinnare un’immagine pin di Pinterest o un modulo per iscriversi alla tua newsletter.
  • Suddividi il tuo articolo in paragrafi, ed inserisci titoli in tutto il tuo post – H2 per i titoli chiave e H3 e H4 per quelli che rientrano in quei sottotitoli degli argomenti H2.
  • Un sommario (esistono plug-in gratuiti se non sai usare le ancor) se il post è lungo, in modo che i lettori possano saltare alle informazioni che stanno cercando.
  • Alcune immagini per illustrare i tuoi punti e renderlo visivamente accattivante.

13. Costruisci una mailing list

Ho commesso l’errore di iniziare a pensare alla mia Lista Email tardi. Sta ancora crescendo ed è per questo che sto usando molte energie nella creazione di omaggi riservati a chi si iscrive.

Una Mailing List è la chiave per rendere il tuo blog professionale perché:

  • Offre un ulteriore modo per rimanere in contatto con lettori davvero in target con i tuoi argomenti: se si sono iscritti è perchè quello che hai da dire è interessante per loro
  • È un altro modo in cui puoi condividere contenuti con il tuo Personal Brand con i tuoi lettori
  • Dimostra che sei concentrato sulla costruzione di una Community
  • Sono un altro modo per aumentare il traffico del tuo blog.

Ci sono molte opzioni per la creazione di liste email e newsletter:

  • MailChimp (fino a 2.000 contatti nella tua lista e 10.000 newsletter al mese, con un limite di invio giornaliero di 2.000)
  • Mailerlite (fino a 1.000 contatti nel tuo elenco, 12.000 invii al mese – attualmente io sto usando questo!)
  • Convertkit : piani gratuiti con limitazioni. Magari ricordati di questa piattaforma quando il traffico sul tuo Blog sarà tale da ripagare l’investimento

Ricorda di creare una serie di email di benvenuto per presentarti e incuriosire i tuoi lettori. Fornisci nuove informazioni, segreti dietro le quinte e altri suggerimenti che i tuoi lettori adoreranno.

Lascia che dalle tue email si intraveda chi sei!

E se vuoi … unisciti alla mia adesso!

| Correlati: Come far crescere la tua mailing list per il blog

14. Crea la tua strategia di promozione

Adesso che hai seguito tutti i punti il tuo Blog ha già un aspetto professionale. Ma i tuoi lettori possono condividere i tuoi contenuti?

Avere sempre visibili i pulsanti di condivisione per i post del tuo blog è una cosa importante!!

Un altro suggerimento utile è uello di condividere ogni nuovo articolo sulle piattaforme Social che usi, da Facebook, Twitter, Instagram…. usa i social come Fonte di Traffico Alternativo!

E concentrati seriamente su Pinterest in quanto è un enorme canale alternativo di traffico per il tuo blog (su questo punto non ti spoilero nulla, ma rimani nei paraggi perchè stanno arrivando delle novità per la Community di Blog Facile!

Sommario

Ecco fatto … abbiamo terminato la lista dei modi per rendere professionale il tuo blog fin dall’inizio.

Ma le cose da imparare e implementare non finiscono mai, questi sono solo alcuni dei punti chiave che volevo condividere con te

Come ho già detto, ci vuole tempo. Non arrenderti prima di aver raggiunto il tuo obiettivo!

Divertiti a creare un blog bellissimo e che ti rispecchi, e che sarai orgogliosa di promuovere e condividere con gli altri.

Non andartene senza aver ricevuto questo utilissimo foglio di lavoro per gli elementi essenziali del tuo blog!

elementi essenziali di un blog
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
.
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail

Raccogli e organizza tutte le informazioni del tuo blog

Non vuoi perdere tempo prezioso a cercare le dimensioni dell’immagine del tema del tuo blog o il numero Esadecimale per il colore della tua Palette vero? 

Scarica questo foglio di lavoro GRATUITAMENTE sugli elementi essenziali per il tuo Blog da compilare con tutte le informazioni chiave che ti servono nel tempo. Niente più ricerche!


DOMANDA: Qual è l’elemento che ti sembra più importante per rendere professionale un blog?

come fare un Blog professionale
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Come fare un Blog professionale

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti anche

Come creare contenuti di qualità

Come creare contenuti di qualità

Se sei una Blogger o una Content Creator, creare contenuti di qualità è quasi l'unico modo per distinguersi online ed essere riconoscibili. Il problema è quando l'esigenza di creare contenuti di valore diventa un assillo, un problema appunto, e non più un modus...

5 consigli facili per quando non sai cosa scrivere

5 consigli facili per quando non sai cosa scrivere

Immagina la scena: sei seduta in treno davanti al computer con la tua pagina Wordpress aperta e non sai cosa scrivere per il tuo articolo programmato. Anche se sei bravissima con il piano editoriale ed il tuo calendario di pubblicazioni è quasi sempre compilato,...

Professione Blogger: 7 attività indispensabili

Professione Blogger: 7 attività indispensabili

All'inizio di ogni trimestre, è fondamentale per me sedermi e pianificare il mio calendario editoriale, anche in base agli obiettivi del mio progetto online: professione Blogger Coach. Per raggiungere i nostri obiettivi dobbiamo anche mappare le attività giornaliere,...

Martina Vitale

Martina Vitale

Piacere, Martina! Appassionata e solare, non riesco mai a stare ferma! Le mie giornate volano tra il lavoro in ufficio, il mio Blog e le consulenze con le mie ragazze, mentre aspetto i miei bimbi tornare da scuola .

Su martinavitale.com troverai, tra consigli beauty e un approccio al femminile, suggerimenti e spunti per usare il Blog come strumento di Marketing.

Blogger dal 2010, dopo aver studiato e messo in pratica tutto quello che serve ad una Blogger su WordPress, mi sono appassionata al Web Design, alla scrittura in ottica Seo e al Blogging Professionale.

Oggi ti aiuto a diventare Blogger ed utilizzare il Blog come strumento di Marketing per la tua attività online.

Una Blogger Coach che ti guida nel mondo del Blogging da dietro le quinte, come solo un addetto ai lavori può fare, per rendere questo mondo accessibile a tutti senza tecnicismi e paroloni inutili.

Logica, pratica, diretta. in una parola, Facile

Per collaborazioni e consulenze: info@martinavitale.com

Entra nella Community

 

Community Blog Facile

In Blog Facile troverai consigli, tips e novità sul mondo del Blog in più ogni settimana potrai partecipare al “Sabato delle Blogger”: una rubrica tutta pratica con strategie mirate per la crescita del tuo progetto.

Blog Facile

             Anche su Telegram!

risorse gratuite

Pin It on Pinterest