Uno dei modi migliori per guadagnare online seriamente è creare un Blog e monetizzarlo. Ma come si guadagna con un Blog nel 2022?

Ogni 0,5 secondi viene pubblicato un nuovo blog post nel mondo, ma sono molti i Blogger che chiudono il loro Blog entro i primi 2 anni, e la motivazione più comune, dopo la mancanza di tempo, è il non sapere come arrivare a guadagnare con un Blog.

E allora, come si guadagna con un Blog?

guadagnare online seriamente
come guadagnare con un blog

Perchè molti blog chiudono 

Le principali problematiche relative alla gestione di un blog sono:

  1. Creazione contenuti costante.
  2. Portare traffico, visite e lettori ai propri articoli
  3. Monetizzare il proprio progetto 

Quando decidiamo di aprire un Blog la carica e l’entusiasmo sono tantissimi. All’inizio ci sono tante idee magari già accompagnate da una mission, ma sempre con il medesimo scopo: diventare Blogger di successo e fare soldi dal Blog!

La realtà però, anche nel mondo online, si scontra con la fantasia e ben presto ci accorgiamo che non basta aprire un Blog per diventare Blogger di successo. Per guadagnare con il Blog è necessario avere contenuti su cui scrivere, avere traffico e lettori interessati ai nostri articoli e conciliare queste sue attività.

Molto dipende anche dalla competitività della nicchia, ma nel 99% dei casi non è reale avere un gran numero di visitatori dopo 2-3 mesi dall’avvio di un Blog. Ecco quello che accade quindi: chi scrive contenuti e non ha visite dopo un po’ si deprime (e chiude il blog), di solito entro i due anni dall’apertura.

Un’altra ipotesi di motivazioni di chiusura di un Blog sono i mancati profitti, soprattutto se si tratta di un Blog  legato ad un’attività professionale. Nonostante arrivino i primi lettori, le conversioni non ci sono: non acquistano il corso, l’ebook, la crema rassodante. Anzi, non cliccano neanche i banner grandi come una casa!” che inserisci nella tua pagina! Ecco, allora, che di nuovo il neo blogger abbandona il progetto dando la copla agli utenti.

Chi non abbandona è legato alla strategia che utilizza per creare contenuti, portare traffico in target e visite interessate e come monetizza il proprio lavoro.

martina vitale
https://t.me/blogfacile

Strategia per Blog di successo

Proprio questo volevo arrivare a sottolineare:

Spesso un blog chiude perché manca la strategia per raggiungere gli obiettivi, ( a volte non sono ben chiari neanche gli obiettivi che vogliamo perseguire) per quanto possa essere alla portata di tutti (tutti possono gestire un blog, ad esempio con WordPress).

Per aprire un Blog ed arrivare a guadagnare con un blog dobbiamo trattarlo come un lavoro e non come un hobby.

Il blog è uno dei metodi più profittevoli per lavorare da casa anche oggi nel 2021. E se il lavoro viene svolto con costanza e strategia, i guadagni possono essere tendenzialmente illimitati.

Ma come si guadagna con un blog? Quali sono le tecniche più efficaci e più collaudate?

E ancora, quanto si guadagna con un blog? In questo articolo voglio fare chiarezza sugli aspetti della monetizzazione di un blog o di un sito web.

Negli ultimi 10 anni, ho vissuto e sperimentato il mondo del Blogging, da Altervista fino finalmente a WordPress. Ed oggi lavoro come Blogger Coach e Business Strategist per aiutare professioniste e donne brillanti come te a capire come creare un Blog e guadagnare facendone una professione online. Esatto, diventare Imprenditrice Digitale con un Blog.

In questo articolo, vedremo tutti i passaggi per aprire un blog di nicchia con l’obiettivo di farlo diventare un lavoro, seguendo questi passaggi:

  • Come scegliere una nicchia per il blog
  • Scegliere il nome del blog giusto che evolverà con te
  • Perché e come acquistare un Hosting
  • Personalizzare un blog e gli strumenti essenziali che servono
  • Tutti i modi per guadagnare con un blog

Mentre alcuni “guru di blog” ti diranno che puoi fare tutto questo in meno di un giorno,  la verità è che per creare un blog pronto per iniziare a guadagnare online ci vorrà almeno un mese  se lo fai bene.

Puoi farlo in una settimana, se dedichi a questo tutto il tuo tempo. Ma anche dopo averlo realizzato, ci vorrà del tempo per iniziare davvero a guadagnare: il tempo della creazione di contenuti di qualità.

E’ vero, la parte tecnica dell’acquisto del dominio personale può richiedere da un’ora a un giorno. Ma il resto richiede un po’ di tempo. E dopotutto, Roma non è stata costruita in un giorno!

Potresti leggere il mio perchè aprire un Blog oggi se ancora hai dei dubbi. Ti assicuro che aprire un Blog ora e non aspettare altro tempo potrebbe essere la scelta migliore che tu abbia mai fatto. Ma voglio anche essere sincera con te e dirti che sì, nel 2022 aprire un Blog è la scelta più giusta per guadagnare online e per far crescere il tuo Business, ma solo le so tratterai come un lavoro.

1. Aprire un blog: scegli la tua Nicchia e le tue Categorie

Se hai deciso di aprire un Blog un Sito Web per promuovere la tua attività, hai già la tua Nicchia di mercato e puoi passare direttamente al punto 2 di questa guida su come creare un Blog e guadagnare.

Se invece vuoi creare un Blog ma non hai ancora deciso di cosa occuparti, continua a leggere.

Quando ho iniziato, avrei tanto voluto sapere come creare un blog che funzionasse in base i miei interessi.

Il consiglio chiave che do alle mie corsiste della Web Girls Academy è che prima di approfondire gli aspetti tecnici del lancio di un blog, è necessario determinarne la nicchia o una categoria generale.

Una categoria di blog è un argomento più ampio che copre più di una nicchia: ad esempio il Lifestyle, che potrebbe includere cibo e bevande, bellezza, benessere, vita vissuta e genitorialità.

come scegliere la nicchia per un Blog
come scegliere la nicchia per un Blog

Avere una Nicchia specifica ti permette di utilizzare meglio e in maniera più profittevole anche il Marketing. Per trovare la tua Nicchia o le categorie del tuo Blog, è necessario iniziare da un’analisi interiore. Dovresti rispondere a queste domande:

  1. Qual è la mia esperienza? Su quali argomenti sono più competente e appassionata?
  2. Chi è il mio pubblico? Che tipo di post li interesseranno? Quali sono i loro punti deboli e come posso aiutarli ?
  3. Infine, la mia Vita cambierà da qui a 5 anni? Se sì, anche la mia nicchia potrà evolversi? Se hai intenzione di sposarti a breve e avere una famiglia, considera come cambierà il tuo blog nel prossimo futuro. I blog sono personali, quindi se non riesci a trovare una soluzione facile al cambio che avverrà nelle tue giornate, potresti dover ampliare un pò gli argomenti.

Questo è il tuo piano generale per il tuo blog. Un inizio per costruire l’identità del del tuo Brand di Blogger.

Queste scelte diventeranno estremamente importanti nel modo in  cui i visitatori del tuo sito ti percepiranno e se torneranno per saperne di più. Una volta che hai capito tutto questo, puoi iniziare ad arrivare ai tecnicismi della costruzione del sito.

| Correlati: 50 argomenti su cui scrivere un Blog nel 2022

2. Scegliere il nome del blog

Scegliere il nome di un Blog può essere una delle cose più complicate, soprattutto se non hai ancora una professionalità di cui parlare.

Ecco alcune regole generali:

  • Scegli un nome breve. Vuoi che le persone ricordino facilmente il nome del tuo blog. 
  • Considera l’ipotesi di usare il tuo nome come dominio. Ad esempio, se dovessi lanciare un nuovo blog per mamme, sceglierei un nome del tipo “mamma Martina”. 
  • Se non sai proprio da che parte sbattere la testa, usa il tuo nome e cognome! Questa è un’ottima idea se pensi di offrire servizi in futuro e sai che la tua nicchia rimarrà la stessa.

Fai una ricerca su Google per vedere se qualcun altro ha un nome simile.

Inoltre, considera quali saranno i tuoi Nickname sui social network e controlla se sono disponibili.

Controlla se l’URL del tuo potenziale nome del blog è già in uso. Di solito uso  Register.it per una rapida ricerca.

come scegliere il nome di un blog
come scegliere il nome di un blog

Quando sei finalmente pronta, puoi acquistare il tuo nome dominio direttamente insieme al tuo servizio di Hosting! E’ gratuito in questo modo!

Leggi di più: Come scegliere il nome di un Blog

3. Creare un Blog su Hosting autonomo

È probabile tu sappia già che sia meglio aprire un Blog su WordPress. Nonostante ci siano altre piattaforme di blog che a primo sguardo sembrino ugualmente professionali (SquareSpace e Wix per esempio), WordPress continua a rimanere il CMS di maggior utilizzo nel breve e lungo periodo.

Perché WordPress è così popolare?

Per due motivi: l’hosting autonomo e la moltitudine di plug-in, risorse e strumenti disponibili per semplificare la personalizzazione del sito in base alle proprie esigenze.

Perché hai bisogno di un sito self-hosted rispetto a una piattaforma di blog gratis?

  1. Più LIBERTA ‘!!!!!  In generale, le piattaforme gratuite non sono gratuite davvero, se vuoi personalizzazioni. Sono limitate in quello che puoi fare.
  2. Puoi installare il tema che preferisci, non tra pochi selezionati dalla piattaforma gratuita.
  3. Hai un maggiore controllo sulle funzioni e sull’aspetto del tuo blog con Widjet e plugin pressoccgè illimitati.
  4. È ottimo per la SEO. I motori di ricerca preferiscono siti sicuri e performanti. Dato che puoi ottimizzare il tuo sito avendone pieno accesso, puoi anche renderlo molto veloce, e quindi più attraente per i motori di ricerca.
  5. Con l’accesso a più plug-in, puoi creare una mailing list di qualità.
  6. Infine, lo renderà più professionale.

Perché uso Keliweb e perché dovresti farlo anche tu

Quando ho iniziato, utilizzavo un provider di hosting blasonato ma piuttosto pessimo nel fornire un server decente per il mio sito self-hosted. Il supporto era davvero inesistente.

Il mio webmaster mi ha consigliato  Keliweb . Il passaggio è stato abbastanza indolore, con un ottimo supporto clienti che ha risolto qualsiasi problema.

  • Keliweb è molto  affidabile . Non ho avuto problemi per server lento o inattivo.
  • È veloce!
  • Un certificato SSL gratuito!
  • E’ Italiano!
  • Il personale del centro di supporto è fantastico . Quando sono passata a un sito https protetto, il tecnico dell’assistenza ha risposto a tutte le mie domande sui certificati SSL e mi ha dato istruzioni su cosa fare. Inoltre, ogni volta che ho avuto problemi, sono stati in grado di risolverlo senza problemi o ritardi.  SUGGERIMENTO CHIAVE : Per me, è utile essere gentile durante le chat con il team di supporto, perchè li induce ad essere sempre disponibili.
  • Ha una  tariffa annuale molto conveniente. KELIWEB parte da 29,90 Euro / anno.
servizio di hosting migliore

4. Come iniziare un blog: rendilo visibile online

Quando hai terminato le operazioni di installazione di WordPress con Keliweb ed hai scelto il tema per il tuo Blog sei pronta! Ecco quanto è facile aprire un blog!

Quando lo hai messo online, significa che Google e altri motori di ricerca potranno iniziare a indicizzarlo. Potrebbero essere necessari alcuni giorni prima che il tuo blog e i tuoi articoli inizino a essere visualizzati nelle ricerche.

Non ti scoraggiare se l’indicizzazione del tuo Blog non avviene in maniera velocissima! Nel frattempo,, abbiamo un sacco di cose su ccui poter lavorare per rendere il tuo Blog professionale.

SUGGERIMENTO PRO: saranno necessari fino a sei mesi prima che il tuo blog venga scansionato e indicizzato correttamente da Google. Per assicurarti che il tutto avvenga regolarmente, invia la Sitemap del sito a Google Search Console.

3. Aggiorna il tema del tuo blog

Se ti piace il tema gratuito che hai scelto, puoi continuare a usarlo.

Puoi facilmente acquistare un nuovo tema da altri siti come :

  • BluChic (il mio attuale tema l’ho acquistato da loro!)
  • ThemeForest – dove di norma acquisto i temi per le mie clienti

Leggi le recensioni su qualsiasi tema, le istruzioni per impostarlo (a volte è più facile avere un tema wordpress più semplice e facile da configurare rispetto a uno complicato) e per cosa puoi farci.

Alcuni di questi temi richiederanno di essere caricati nei tuoi contenuti attraverso il tuo C-panel, (chiedi istruzioni allo sviluppatore), ma di solito, puoi aggiungere il tuo nuovo tema facendo clic su Aspetto, quindi Temi e caricando il tuo nuovo tema direttamente da lì.

Leggi di più: Come scegliere il tema di un Blog

4. Scrivi alcuni articoli sul blog prima di pubblicizzarlo

La maggior parte dei blogger aspetta fino a quando non ha “lanciato” il proprio blog e lo ha reso attivo, ma ti consiglio di pre-scrivere alcuni post sul blog in anticipo.

Perché?

Ti rende molto più veloce impostare una strategia e iniziare a promuovere il tuo blog.

Ecco cosa consiglio di fare durante le sessioni di Coaching:

  • Cerca alcuni articolo pilastro che sai il tuo pubblico vorrà leggere (crea post che rispondano a domande a cui il tuo pubblico di destinazione deve trovare risposte).
  • Aggiungi uno o due link esterni pertinenti a fonti affidabili.
  • Cerca le immagini che desideri utilizzare nei tuoi post, modificale e ottimizzale per essere meno pesanti
  • Salva il testo, l’elenco con i link e le tue immagini in una cartella di file nei tuoi Documenti, così sarai organizzata e pronta per postare!

Leggi di più: Come scrivere un articolo per Blog

5. Collega il tuo Sito a Google Analytics e Search Console

Questi passaggi sono forse più tecnici e spaventosi, ma ti assicuro che sono fondamentali. Tenere traccia dei tuoi dati analitici sarà indispensabile sia per impostare i tuoi obiettivi SMART, sia per monitorare le tue strategie di Marketing e guadagnare con un Blog perfettamente strutturato.

Impostare Google Analytics

Collega il tuo blog a  Google Search Console  e  Google Analytics . Questi due strumenti diventeranno preziose fonti di informazioni in modo che tu possa modificare i tuoi contenuti per servire meglio i tuoi lettori con contenuti di valore.

È importante anche avere accesso alle tue analisi per opportunità pubblicitarie. Una volta raggiunta una soglia di 10.000 visualizzazioni, puoi iscriverti a piattaforme pubblicitarie migliori di Google Adsense (Ezoic, Monumetric) per un monetizzare con i banner pubblicitari.

6. Personalizzare il blog

Ora che hai impostato il tuo blog con dominio personale e hosting dedicato e che hai già alcuni post sul blog in bozza, dobbiamo renderlo personale e riconoscibile.

  • Dato che ora hai un nome blog confermato, è ora di creare un logo .
  • pensa agli aspetti del tuo Brand: decidi i caratteri, la palette dei colori e l’aspetto generale del blog.
  • Configura i tuoi social network se non l’hai già fatto e collegali al tuo blog.
  • Crea il tuo profilo Pinterest e inizia a segnare per ogni post !
  • Crea una  pagina Chi sono in  modo che le persone sappiano chi sei. Includi una tua foto sorridente!

Una delle cose fondamentali che vorrai iniziare subito è dedicarti alla tua mailing list. Per fare ciò, è necessario utilizzare un servizio che ti aiuti a creare opt-in e le tue newsletter.

Mailchimp è popolare, molti lo usano per avviare le loro liste di posta elettronica per l’email marketing.

Io preferisco Mailerlite , che è un molto ‘più facile da usare ed ha ottime caratteristiche anche nella versione free. Lo sto usando attualmente e mi piace come funziona per creare opt-in e adorabili modelli di newsletter.

Semplifica la SEO on-page

Infine, aggiungi il Rank Math SEO per aiutarti a migliorare la tua SEO on-page . Lo sto attualmente utilizzando e adoro le sue numerose funzionalità gratuite rispetto a Yoast Seo.  

Yoast invece ti aiuta anche a convalidare il tuo sito con Google, Bing e altri motori di ricerca. La versione PRO ha offerte aggiuntive come i reindirizzamenti, che sono molto utili se modifichi un URL per qualsiasi motivo.

7. Controlla la velocità di caricamento del tuo blog

A questo punto, velocizza e ottimizza il tuo blog con alcuni plug-in chiave:  W3 Total Cache  (io uso questo) o  WP Super Cache sono entrambi plug-in fantastici e gratuiti.

Autoptimze  aiuta a ottimizzare il tuo sito, minimizzando CSS e Javascript per renderlo più veloce.

Ricordi che ti ho detto di ottimizzare le immagini per assicurarti di renderle leggere? Un ottimizzatore di immagini come  Smush.it  o  EWWW Image Optimizer  riduce le dimensioni delle tue immagini per un caricamento più rapido del tuo sito.

Sono tutti gratuiti e sono molto importanti per garantire che il tuo sito si carichi più velocemente. A nessuno piace restare in attesa del caricamento di una pagina.

Guadagnare con Blog:  i metodi collaudati

Appurato che hai già scelto la tua nicchia e gli argomenti su cui scrivere, sei decisa a creare un Blog degno del tuo progetto e lavorare al tuo Calendario Editoriale in maniera costante. Ma trovare la giusta strategia è impensabile se non conosci gli obiettivi che vuoi raggiungere. Ecco quindi un elenco dei modi per guadagnare con un Blog, per scegliere la strada o le strade da seguire per il tuo Progetto Online. Inizia a pensarti come un professionista digitale, una imprenditrice digitale, e ragiona di conseguenza!

come diventare blogger
come monetizzare un blog

1. Google Adsense e Banner Pubblicitari

Google Adsense è sicuramente il metodo più conosciuto per guadagnare con un Blog. Grazie ad Adsense hai la possibilità di inserire banner pubblicitari all’interno del tuo sito. Riceverai una commissione (pochi centesimi in realtà) ogni volta che qualcuno cliccherà su uno di quei banner.

Le commissioni che puoi ricevere dai banner di Adsense dipendono sopratutto dal tipo di annuncio, ma in linea di massima variano mediamente dai 0,03 centesimi a fino ad un euro per click. Sulla carta, sembra una gran cosa no?

La cosa bella degli annunci di Goggle Adsense è che sono dinamici, ovvero cambiano a seconda degli interessi dell’utente. Ovviamente, non è possibile cliccare sui propri annunci, per non rischiare il ban dal servizio.

Nonostante questo sia uno dei metodi più conosciuti per fare soldi con un Blog, difficilmente difficilmente riceverai compensi alti “lavorando” così.

2. Guadagnare con un Blog con le affiliazioni

come guadagnare con le affiliazioni
come guadagnare con le affiliazioni

Le affiliazioni sono in assoluto il metodo migliore per guadagnare con un blog un reddito passivo. Ma come funzionano?

Facendola facile si tratta di promuovere e vendere il prodotto di qualcun altro. Il programma di affiliazione più conosciuto e usato è sicuramente il programma di affiliazione di Amazon.

|Correlato: “Come guadagnare con le Affiliazioni

Una volta iscritta, protrai generare dei link “codificati” per qualsiasi prodotto, e successivamente inserirli nei tuoi articoli del tuo blog.

Riceverai una percentuale ogni volta qualcuno cliccherà sul tuo link ed acquisterà uno o più prodotti (nel caso di Amazon le commissioni variano dal 5 al 10%).

Per promuovere un prodotto e guadagnare con un blog, basta scegliere qualcosa di coerente con la tua nicchia e scrivere un bell’articolo a riguardo, magari una recensione dettagliata o un articolo con consigli mirati, in modo tale da convincere il tuo lettore a cliccare sul link ed acquistare il prodotto.

3. Vendere un info-prodotto

Abbiamo visto come vendere prodotti di altri tramite le affiliazioni, ma perché non usare il proprio blog per vendere prodotti infoprodotti direttamente da noi?

Se sei esperta in un settore specifico, prova a creare una guida o un ebook, oppure un video tutorial e successivamente promuoverlo sul tuo blog.

Gli info-prodotti possono essere di vario genere, come abbiamo visto, potresti anche trattare lo stesso argomento in più versioni, per abbracciare le esigenze specifiche dei tuoi lettori.

4. Newsletter

creare una mailing list
come creare una mailing list per guadagnare con un Blog

Che ti piaccia o no, ad oggi la newsletter è uno dei metodi di vendita più efficaci, ma non tutti sanno realmente come usarlo.

Tramite un accurata campagna di email marketing, potremo ottenere dei contatti con cui instaurare un rapporto epistolare ed empatico, e senza rivolgerci ad utenti casuali. In questo modo potremo promuovere tutti i prodotti visti in precedenza in maniera strategica ed organizzare lanci strategici per guadagnare con un Blog che sia ben seguito dalla Community.

Esistono diversi modi per creare una lista contatti targettizzata nella tua nicchia, il più comune è quello di offrire un Freebie in cambio dell’email (lead magnet).

Ovviamente il nostro blog dovrà essere collegato ad una piattaforma di email marketing che invierà automaticamente delle email ai nostri contatti in base alle loro azioni ed interessi. Se non sai quale piattaforma può fare al caso tuo, trovi la mia guida tra le risorse gratuite per blogger.

Collegare queste piattaforme con un blog è estremamente facile e veloce tramite l’ausilio di plugin.

5. Vendere Guest Post

Se il tuo Blog ha un buon traffico ed una buona Autorevolezza, potresti prendere in considerazione la possibilità di vendere “guest post“, ossia permettere ad altri blogger di scrivere sul tuo blog.

Perché qualcuno dovrebbe pagare per scrivere sul tuo Blog?

Semplice, perché in questo modo potrà usufruire del tuo traffico per ottenere visibilità, ma sopratutto un backlink verso il suo blog.

I prezzi di un guest post variano da pochi euro fino ad arrivare a centinaia di euro, dipende molto dall’autorevolezza del tuo sito e dal settore.

Correlato: Colaborazioni tra Blogger

6. Offri servizi o consulenze

Fino ad ora abbiamo visto dei metodi su come fare soldi con un blog in maniera passiva, il cosiddetto metodo per influenza.

Ovviamente attraverso il tuo Blog puoi promuovere servizi e consulenze specializzate nel tuo settore.

Il trucco per guadagnare con un Blog promuovendo i tuoi servizi e consulense sta nel creare un sito di qualità con articoli di qualità, tanto da attirare l’attenzione degli utenti e spingerli a contattarti per una consulenza.

Conclusioni: come guadagnare con un Blog davvero

Un Blog che parla di tutto, non farà guadagnare blogger. Scegliere, e mantenere, un argomento specifico, la cosiddetta Nicchia di Mercato, è in assoluto la parte più importante di tutto il percorso.

Per riuscire realmente a guadagnare con un blog è importante scegliere una nicchia ben specifica in cui sei particolarmente preparata e di cui non ti stancherà formarti.

Un’altra cosa che sembra scontata, ma ti assicuro che non lo è poi così tanto, è che non basta avere un Blog e scrivere articoli per far guadagnare blog. Se nessuno leggerà quegli articoli, nessuno cliccherà sui tuoi link, e quindi nessuno guadagno blogger cara! 😀

Se non sai da dove partire, e hai bisogno di aiuto per aumentare il traffico verso il tuo Blog, scrivimi e sarò felice di aiutarti analizzando il tuo progetto specifico.

*****************************************
Hai un Blog ma NON funziona come vorresti? Oppure hai capito di aver bisogno di un BLOG per la tua attività ma non sai da dove iniziare? …continui a scrivere ma i RISULTATI non arrivano? I Social iniziano a starti stretti ed hai bisogno di un luogo tutto tuo dove lavorare? Ti impegni tanto, ma hai l’impressione che i frutti che raccogli NON siano sufficienti? Segui la nuova Masterclass Missione Blog e scopri come mettere il turbo al tuo lavoro online!
*******************************************