Normativa Privacy Newsletter: se hai deciso di creare una Newsletter per il tuo Blog, devi assolutamente fare in modo di renderla conforme alla legislazione riguardante il trattamento dei dati personali. Newsletter e normativa sulla Privacy, infatti, sono due argomenti tanto nominati quanto difficili da capire. Questo perchè in rete si trovano ancora esempi di Moduli per acquisire contatti non del tutto in regola. Ecco tutto quello che devi sapere su Newsletter e Normativa.

Perchè rendere la tua Newsletter conforme alle Normative

privacy newsletter
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
normativa privacy newsletter

Uno degli strumenti a disposizione nella nostra Comunicazione Digitale è l’invio di Email ai nostri lettori. Nel precedente articolo, infatti, abbiamo visto come creare una Newsletter che possa rafforzare il legame con chi arriva nel nostro Blog, con i nostri Follower ed anche con i nostri Clienti. Oggi invece ci concentriamo su come far convivere Newsletter e Normativa.

Il GDPR (o RGDP in Italiano) è il Regolamento generale sulla protezione dei Dati e riguarda tutti i Soggetti – sia pubblici che privati – che raccolgono e trattano i dati sui cittadini, anche se residenti fuori dall’Unione Europea.

Anche se la normativa sulla Privacy non parla direttamente delle Newsletter, queste norme interessano anche i Blogger, dal momento che raccolgono dati, volontariamente o meno.

Anche se riceviamo un commento ai nostri Blog Post, infatti, acquisiamo nomi ed indirizzi email che dobbiamo dichiarare di gestire nel corretto modo. Occorre però specificare che il regolamento non si applica ai dati trattatati per finalità esclusivamente personali: basta però una collaborazione, un prodotto da vendere, un banner pubblicitario o una qualsiasi altra casistica che ci avvicini all’attività professionale per essere tenuti all’Applicaazione delle disposizioni del Regolamento.

Newsletter e normativa: come rendere conforme il tuo form per la raccolta di email

esempio privacy form di contatto
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
esempio privacy form di contatto

Per rispettare le norme sulla privacy e sul trattamento dei dati personali, in primo luogo, è neccessario agire sul form di contatto.

L’acquisizione di email e dati personali, infatti, deve avvenire tramite un Form, un modulo, che includa la casella di consenso esplicito al trattamento dei dati da parte dell’utente.

Accanto alla casella da spuntare volontariamente, inoltre, deve essere presente il riferimento alle attuali leggi sulla privacy, includendo il link alla tua Pagina Provacy Policy.

 La prima cosa da fare per rispettare il GDPR, indipendentemente dalle newsletter, è scrivere una informativa sulla privacy chiara e indicare che tipo di dati sono raccolti, archiviati, chi è il responsabile di questi processi e per quanto tempo i dati sono immagazzinati.

Fortunatamente, esistono diversi Plugin che ci vengono in soccorso, anche se è consigliabile la creazione di una Privacy Policy personalizzata in base ai servizi presenti nel nostro Blog. Per questo io consiglio l’abbonamento a Iubenda (non il servizio gratuito se hai un Pixel di tracciamento attivo).

Quando il consenso non serve

dicitura privacy email
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
dicitura privacy email

Newsletter e Email Marketing però, lo abbiamo detto, non sono la stessa cosa. Nel caso in cui i dati forniti sia quelli relativi ai dati di spedizione di un bene fisico acquistato, non è necessario far rilasciare il consenso al trattamento dei dati. Ovviamente, questi contatti, non possono essere utilizzati per l’invio di newsletter.

Inoltre, eventuali email di promozione relative ad offerte commerciali esclusivamente riguardanti il prodotto acquistato, possono essere inviate senza problemi.

Entriamo nell’obbligo del rilascio del consenso se vogliamo utilizzare quei dati per l’invio di email diverse o di newsletter.

Consigli per newsletter a norma

normativa privacy newsletter
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
normativa privacy newsletter 

Ora che abbiamo visto i principi secondo cui è necessario adeguare anche i Blog al GDPR, voglio darti i miei consigli per valutare correttamente anche la piattaforma per la gestione della mailing list.

  1. Utilizzare un servizio di email marketing con Server in Europa: è il motivo per cui, per esempio, io non utilizzo Mailchip per l’invio delle mie Newsletter.
  2. Creare moduli di acquisizione contatti con doppio opt-in (cioè doppia conferma richiesta) in modo che sia esplicitato il consenso e la volontà di iscrizione
  3. Creare moduli di contatti con visibile la dicitura sulla privacy policy da flaggare
  4. Assicurarsi di mantenere, tra i dati di ogni contatto acquisito, anche l’origine di contatto (acquisto prodotto, iscrizione newsletter, acquisizione leed magnet)
  5. Controllare che in ogni email inviata dal nostro servizio di Email Marketing sia presente e visibile la modalità di cancellazione iscrizione

Ci sono diverse piattaforme che permettono la creazione e la gestione di form di contatto non solo estetici ma anche a norma. Scegliere tra questi e creare un form con informativa privacy email può essere difficile e antipatico. Per questo ho creato questa guida gratuita da scaricare con il confronto di queste piattaforme.

E tu usi form di contatto per acquisire email? Hai già fatto il ceck di controllo per vedere se sono a norma?

Pin It on Pinterest