come creare un piano editoriale per blog
piano editoriale blog: come crearlo davvero

Piano editoriale Blog: perchè è importante? Avere una strategia di pubblicazione chiara ti permette di lavorare con criterio e non “a sentimento”, per usare il Blog come strumento di marketing. In fondo all’articolo puoi scaricare direttamente il template esempio per creare il tuo piano editoriale.

Il piano editoriale per un Blog è fondamentale: noi possiamo anche lanciare il nostro blog a caso, che sia un blog personale, aziendale o legato ad un e-commerce. Ma avere un qualcosa di organizzato e pianificato ci aiuta ad ottenere risultati e non pubblicare contenuti “tanto per fare”. Insomma, vorrai che qualcuno legga i tuoi articoli giusto? Diventare Blogger di successo ha sicuramente, come punto fondamentale, la creazione di un piano editoriale strategico e personale.

Ma che cosa è un piano editoriale?

Esempio Piano editoriale Blog: cosa è davvero

Un Esempio di piano editoriale per Blog è un documento scritto nel quale indicare le linee guida delle tue pubblicazioni. Creare questo documento ti permette di visualizzare bene la direzione che stai dando al tuo progetto da imprenditrice digitale attraverso il Blog. Ma come fare un piano editoriale che sia d’avvero d’aiuto? Cosa inserire in questo documento?

tono di voce
tono di voce: il piano editoriale in aiuto
  • Il Brand: chi sei? che tipo di imprenditrice digitale o professionista sei? quale è la tua mission?
  • Target: a chi ti rivolgi? Chi è la tua Buyer Persona?
  • Tono di voce: come devi parlare, o meglio scrivere, per raggiungere meglio il tuo target?
  • Obiettivo del Blog: cosa vuoi raggiugere con il tuo Blog? Più vendite? Più traffico? Più interazioni?
  • Mappa del Blog: come vuoi che sia strutturato, anche visivamente, il tuo Blog?

Tutto questo permette al Blogger di sapere esattamente come e cosa scrivere, ma soprattutto di arrivare in maniera più diretta, al proprio lettore ideale.

Il Brand: analisi SWOT per il piano editoriale di un Blogger

Il primo punto del nostro esempio di piano editoriale Blog è quello di definire il Brand. Per fare questo è utile avvalersi dell’analisi SWOT, ovvero di un analisi dettagliata attraverso la quale definire i punti di valore e i punti di debolezza del Brand.

piano editoriale blog
come si fa un piano editoriale per blog

Punti di Forza del Progetto

Nei punti di forza del Progetto vanno inserite le caratteristiche della tua attività, ciò che ti rende unico e diverso dai tuoi Competitor. In cosa sei diversa tu come imprenditrice digitale? Cosa puoi fare solo tu rispetto ai Competitor? Scrivi tutte queste caratteristiche nel primo quadrato a Sinistra dello SWOT. Più avanti, utilizzerai questi punti di forza nei tuoi contenuti per scrivere meglio online.

Punti di Debolezza

In questa casella vanno inserite, senza mentire, le caratteristiche che ti rendono vulnerabile nella tua nicchia. Averle ben definite ti servirà per sapere cosa migliorare e su consa lavorare nel tuo Blog attraverso la tua comunicazione digitale. Avere ben chiari i punti deboli del tuo Progetto ti aiuta a sapere sempre su cosa concentrarti per evolvere online nel tuo lavoro di imprenditrice digitale.

Minacce del Progetto

Nella sezione dedicata alle minacce vanno inserite quelle caratteristiche individuate nell’analisi dei Competitor. In cosa potresti essere attaccata? Cosa potrebbe trasformarsi in un problema per la tua attività online? Fare Blogging dovrà aiutarti, con buone argomentazioni strategiche, a smontare queste minacce.

Opportunità

Le opportunità sono il contrario delle minacce. Sempre attraverso l’analisi dei competitors potrai individuare i punti sui quali, con lavoro costante, concentrarti per trasformare le opportunità in punti di forza. Il lavoro è proprio questo, lavorare sulle opportunità per renderle reali e tangibili fino a spostarle nella casella dei punti di forza del tuo progetto online.

Come si fa un Piano Editoriale: definire il Target

ricerca parole chiave
ricerca parole chiave

Una volta stabilita la nostra identità e l’attività sulla quale concentrare la pianificazione editoriale, il Piano Editoriale prosegue nella definizione del Target. Il Target di riferimento ci aiuta a definire il nostro pubblico di riferimento. Sapendo a chi ci stiamo rivolgendo, possiamo definire il nostro tono di voce e la nostra comunicazione digitale sarà più mirata e strategica.

Attraverso lo studio delle parole chiave, la cosiddetta Keyword research, possiamo definire gli interessi del nostro target di riferimento e capire le informazioni a cui cerca risposta. Ci sono diversi strumenti per effettuare lo studio delle parole chiave strategiche per la nostra nicchia di mercato: tool come Semrush, SeoZoom, Ubersuggest possono venirci in aiuto, ma sono a pagamento (alcune funzioni gratuite sono comunque utilissime). Io consiglio sempre nei miei corsi per Blogger di iniziare la ricerca delle parole chiave con “Google Suggest”, ossia il completamento automatico delle ricerche effettuate nella barra di ricerca di Google e le ricerche complementari (vedi l’esempio qua sotto).

ricerca-parole-chiave
keyword research con Google – parole chiave correlate

Stabilire il nostro target di riferimento, e più precisamente la nostra ideale reader persona ci aiuta ad avere nel nostro piano editoriale un chiaro identikit della persona ideale per cui scriviamo i nostri contenuti. Può essere utile tenere unite tutte queste informazioni in tool come http://www.flowmapp.com, in modo da avere un identikit completo e sempre a portata di mano. In questo modo avere sempre il giusto tono di voce sarà facile. Impostare e immaginare la nostra ideale buyer persona, compresa età, occupazione, interessi ed obiettivi è importante per sapere e trovare i giusti argomenti leva su cui scrivere per intercettare i suoi bisogni.

tool piano editoriale
tool piano editoriale: reader persona

Piano editoriale e Calendario Editoriale

Molte persone confondono il piano editoriale con il Calendario Editoriale. In realtà una volta definiti è molto facile distinguerli. Se nel piano editoriale abbiamo impostato una pubblicazione settimanale per i nostri articoli del blog, il calendario editoriale altro non è che mettere su calendario tali pubblicazioni. Per aiutarti, ho realizzato un calendario editoriale gratuito da scaricare, lo trovi qui!

L’importante, e lo ribadisco anche in questo articolo, è rispettare la frequenza di pubblicazione scelta e mantenere costanti le nostre “forniture” di articoli ai motori di ricerca.

Esempio di Piano Editoriale da Scaricare

Come promesso, per te che sei arrivata a leggere fino in fondo, ecco il link per scaricare un esempio di template per il tuo piano editoriale. Rispondendo alle domande del documento e compilando tutti i campi, realizzerai così il tuo documento personale: un vero e proprio piano editoriale marketing, che ti aiuterà nel procedere allo sviluppo del tuo progetto online.