6 passi per creare una Mailing List perfetta

Da zero a Blog, Diventa Imprenditrice Digitale | 27 commenti

Creare una Mailing List è sicuramente lo step fondamentale per iniziare a comunicare con i tuoi clienti, renderli più vicini ed ottenere di conseguenza più vendite. La tua lista email infatti è il bene più prezioso che hai per sviluppare il tuo progetto di Business, e non usarla è davvero un peccato. Se vuoi implementare le tue vendite con newsletter, il sesto punto è quello che fa per te!

creare lista email
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
come creare una mailing list

Quando vengo contattata da un nuovo cliente per creare un nuovo Blog per il suo progetto, una delle prime cose di cui parliamo, e di cui spiego il valore, è proprio la lista email. Questo perchè io in prima persona ho sperimentato la potenza di una mailing list all’inizio del mio progetto, e voglio che i miei clienti possano sfruttare tutte le potenzialità che offre.

Il più grande tesoro di un Imprenditore è la sua Mailing List

Devi aumentare il traffico del Blog? Con la tua lista email puoi generare più interazioni!

Devi aumentare le vendite dei tuoi prodotti? Con la tua lista email puoi iniziare campagne di Email Marketing e aumentare i tuoi profitti.

Ma qual’è il giusto modo per fare questa magia? Come e cosa scrivere nelle email che invii al tuo pubblico? Come abbiamo visto anche per la creazione del Blog, anche per una mailing list serve una pianificazione e strategia.

E’ proprio tramite una lista email e l’uso dell’Email Marketing che funzionano i famosi Funnel di Vendita. Ecco, in questo articolo voglio mostrarti come creare mailing list efficaci e che convertono.

1.Scegliere la nicchia di mercato

Quando abbiamo parlato dell‘importanza di essere online e di digitalizzare il proprio Business, abbiamo parlato della nicchia di mercato.

trovare la nicchia di mercato
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Trovare la nicchia di mercato

Trovare la nicchia di mercato consente di essere più diretti e di utilizzare la comunicazione digitale in maniera più proficua. Scegliere o non scegliere la nicchia giusta di cui parlare è spesso uno dei fattori che determina la riuscita di un progetto. Capire di cosa scrivere in un blog o di cosa parlare sui Social non è un processo facile certo, una analizzare le nostre capacità e competenze, conoscere i nostri punti di forza, ci fornisce la giusta strategia per il nostro progetto. Uno dei primi principi del Marketing, in qualsiasi ambito, è proprio quello di non disperdere le forze in progetti troppo ampi, ma focalizzarci su un argomento specifico.

Parlare di un solo argomento infatti, cioè scegliere la nicchia, ci permette di concentrare meglio i nostri sforzi e la nostra attenzione, senza disperdere le energie. E’ come quando, per farti un esempio semplice, per un dolore al ginocchio andiamo dallo specialista invece che dal medico di base.

La specializzazione ci permette di essere autorevoli e di arrivare meglio al nostro cliente ideale.

2. Identikit cliente ideale

Già ma chi è il cliente ideale? Come si fa l’identikit della Buyer Persona?

identikit cliente ideale
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Identikit del cliente ideale

La Buyer Persona, il cliente ideale, l’Avatar … sono tutti modi di chiamare il pubblico al quale ti rivolgi. Se abbiamo detto che avere una nicchia di mercato specifica è il primo punto importante per poter portare avanti un progetto di Business, sapere a chi rivolgerlo è il secondo step da non trascurare.

Per arrivare al cuore delle persone, per convertire e generare clienti, dobbiamo sapere infatti a chi ci stiamo rivolgendo, sia che stiamo scrivendo un articolo del blog per per scrivere una email.

Conoscere il nostro cliente ideale ci permette di poter prevedere i suoi problemi, i suoi dubbi e le sue necessità, e quindi di poter proporre le giuste soluzioni. Più dettagliatamente facciamo l’identikit del cliente ideale, più diretta sarà la nostra comunicazione.

3. Messaggi di valore alla tua lista email

creare una mailing list
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
Come creare una mail list

Se pensi alle newsletter alle quali sei iscritta, sapresti dirmele? Lo so, spesso la risposta è no. Quanto perchè spesso le email che riceviamo non sono email di valore, non ci lasciano nulla se non un nuovo messaggio da cancellare. Ricordalo sempre quando invii la tua newsletter.

Perchè la cosa difficile non è come fare una mailing list, ma come mantenere l’attenzione e gli iscritti alla tua mail list. Se inviamo solo email di prodotti da vendere, sicuramente le nostre newsletter non avranno grande valore, e verranno cestinate prima ancora di essere aperte se il edstinatario non stava proprio cercando quel prodotto in quel preciso momento.

Allo stesso modo, se nella newsletter di un blog, per esempio, inviamo solo l’elenco degli articoli della settimana, chi già legge il nostro blog non sarà invogliato ad aprire la nostra email, perchè conosce già il contenuto e non offriamo valore aggiunto. Quindi? Come creare una newsletter accattivante e valga la pena aprire e leggere?

4. Strategia e Pianificazione

email marketing
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
come si fa una mailing list

Ok, ora sappiamo di cosa parlare e a chi stiamo parlando e cosa vogliamo scrivere alla nostra lista email. Quindi si parte? Iniziamo con la prima email? No, aspetta, c’è un altro punto da da valutare. Se vogliamo che le nostre email vengano aperte da chi le riceve, a dispetto di tutte le newsletter spazzatura che tutti noi riceviamo, dobbiamo avere una strategia vincente. Ci sono tre azioni che il destinatario della nostra newsletter deve compiere:

  • aprire la mail
  • leggere il contenuto
  • cliccare eventuali link al suo interno

Per compiere tutti questi passaggi, spetta a noi ottimizzare quello che inviamo alla nostra lista email. Possiamo agire su diversi fronti, tra cui l’oggetto della mail: come un titolo di un blog post, l’oggetto della nostra newsletter deve incuriosire, deve saltare agli occhi tra i messaggi della casella elettronica e deve ricordare a chi la sta per aprire chi siamo.

Per fare in modo che la mail venga letta, e non cestinata subito dopo l’apertura, un consiglio facile è quello di renderla responsive. La maggior parte dei messaggi che invii alla tua mailing list viene letto tramite cellulare, quindi il fatto che sia leggibile è di primaria importanza.

Infine, come nei testi di un blog post, i link inseriti devono essere ottimizzati al contenuto e coerenti con quello che stiamo raccontando! Insomma, crea approfondimenti!

5. Invita la tua lista email al tuo prossimo Webinar

come creare lista email
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
come fare mailing list

Quando abbiamo un webinar da promuovere, un nuovo servizio da presentare o un’informazione importante da far arrivare alla nostra community, nulla è migliore che farlo attraverso l’invio di un messaggio email alla tua lista email.

Anche se usi i Social per promuovere il tuo lavoro, non hai la certezza che tutti vedano quella storia o quel post, giusto? Allo stesso modo, se ne parli in un articolo del blog, non puoi essere certo che venga letto da tutti i tuoi lettori. Ecco, questo è il pregio di ciò che invii tramite email con le tue newsletters.

Quando invii una mail, infatti, hai la certezza che arrivi a destinazione, e puoi monitorare con i programmi giusti, i tassi di apertura, click sui link e disiscrizione. Cosa vuoi di più?

6. Crea Funnel di Vendita per la tua lista email

come creare funnel di vendita
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail
funnel di vendita

Lo abbiamo accennato prima, tramite la programmazione e la strategia dell’email marketing, è possibile vendere di più e meglio prodotti e servizi. Ma come?

I famosi funnel di vendita, sapevi che si possono creare oltre che con landing page specifiche, anche con le email? E quindi perchè non sfruttare la tua mailing list anche per creare funnel di vendita?

In reltà un funnel è solo l’insieme di diverse email, concatenate tra di loro, inviate con lo scopo di educare il lettore al tuo prodotto fino ad offrirglielo come soluzione al loro problema.

Ecco perchè la strategia e la programmazione è tutto! Quello che devi fare affinchè il tuo funnel di vendita tramite email funzioni è quello che abbiamo detto al punto tre. Pensa al tuo Funnel di vendita come se fosse un unico articolo sul tuo servizio o prodotto, ma diviso in più email. La concatenazione cioè, è il segreto: come se fossero tutte puntate dello stesso film!

Conclusioni e bonus

Se leggendo questo articolo hai deciso di creare una Mailing List per il tuo Blog, devi assolutamente fare in modo di renderla conforme alla legislazione riguardante il trattamento dei dati personali. Newsletter e normativa sulla Privacy, infatti, sono due argomenti tanto nominati quanto difficili da capire, ma non così impossibili.

Se sei arrivato fino in fondo meriti un premio! Ho scritto davvero un articolo lunghissimo anche questa volta! Quindi, per incentivarti a creare una mailing list con cui iniziare a creare un rapporto con i tuoi lettori, ho preparato per te una guida ai programmi per mailing list più in uso. Scaricala qua sotto! E vedrai come creare una lista email sia facile! Fammi sapere quale scegli!

.
  • Facebook
  • Twitter
  • Evernote
  • Pinterest
  • Gmail

27 Commenti

  1. Alice

    Ho letto così tante opinioni contrastanti sulla mailing list che non so più cosa pensare però la tua mi è sembrata un’ottima guida!

    Rispondi
  2. Elena Resta

    Grazie, come sempre elargisci consigli utili e dettagliati! Mi sono salvata anche quest’articolo, perché per ora non ho la newsletter, ma quando sarò pronta, verrò a rileggere i fondamentali!

    Rispondi
  3. Veronica

    Ho sempre voluto creare una newsletter ma ho sempre avuto paura che non venga né letta né tantomeno aperta. Metterò a frutto i tuoi consigli sul renderla responsive e proverò in futuro!

    Rispondi
  4. Cristina Petrini

    Avere una mailing list non è per nulla facile o meglio molto spesso mi sono scontrata con il problema di capire dove trovare il mio pubblico e convincerlo che la mia newsletter fa per loro!

    Rispondi
    • Martina

      Già, il primo mattone è sempre quello più complesso ma poi il muro si costruisce! Però se conosci il tuo avatar sei avvantaggiata!

      Rispondi
  5. M.C.P

    Ho letto con interesse il tuo articolo ma purtroppo la piattaforma che uso per il mio blog (pianeta donna) non consente la creazione di mailing list, ma solo notifiche. Fino a che non cambino é un problema

    Rispondi
    • Martina

      Non hai la possibilità di inserire form da associare ad un servizio esterno? Non conosco la tua piattaforma mannaggia

      Rispondi
  6. Marlene

    Vademecum ben articolato e ben scritto. Ottimo per attivare questo servizio in piena tranquillità. Personalmente non ho un blog a cui si addice molto l’attivazione di una mailing list, ma chissà, forse un giorno ne avrò necessità.

    Rispondi
  7. Elena

    Trovo i tuoi articoli super belli ma volevo chiederti vale lo stesso per un progetto proprio che non possiede clienti ma vuole al momento soli lettori ?

    Rispondi
    • Martina

      Beh si, assolutamente. Puoi avvisare di nuovi contenuti disponibili, e richiedere risposte alla tua email per creare davvero quel legame che farà tornare da te il lettore! Dopo tutto le newsletter non sono solo email marketing!

      Rispondi
  8. Nicoletta - Viaggiatori per Caso

    Quello che scrivi cara Martina è tutto assolutamente corretto (hai visto sono arrivata fino in fondo!!) se non che prima.. bisogna trovare il modo di far iscrivere alla propria mailing list, con tutti gli accorgimenti legati alla privacy. Se hai consigli riguardo a questo mi interessa particolarmente!

    Rispondi
    • Martina

      E’ vero, l’adeguamento al GDPR è assolutamente indispensabile. Fortunatamente ci sono diversi strumenti da poter usare per essere in regola anche sotto questo aspetto. Io mi sono affidata a Iubenda, che permette di creare e implementare la propria privacy policy in base alle nostre attività. Certamente scegliere una piattaforma per la gestione dei database che abbia i server in Europa aiuta molto a rendere tutto più snello. Ah, e non dimentichiamoci il doppio optin affinchè il sottoscrittore possa davvero dimostrare la propria volontà all’inscrizione! Insomma, ce ne sono tante di cose da fare, per questo affidarsi a terze parti che specializzate in questo è assolutamente consigliabile!

      Rispondi
    • Daiana Bianco

      Grazie. Questo articolo ben scritto mi fa sentire piccola piccola perché il mondo delle mailing list mi è oscuro. Ma non devo soccombere e anche se questa cosa la dovrebbe gestire il proprietario del blog per il quale scrivo, e non lo fa, voglio prenderla in mano io e migliorare l’andamento, almeno delle visualizzazioni.

      Rispondi
  9. Roberta

    Molto utile il tuo recap per creare una mailing list efficace. A breve ho intenzione di implementare la newsletter nel mio blog, me la salvo così avrò tutto sott’occhio quando mi servirà, grazie

    Rispondi
    • Martina

      Bello Roby, è un ottimo strumento!

      Rispondi
  10. Annalisa Artoftraveling

    Veramente interessante, comunque il mio problema già sorge nel fare iscrivere qualcuno alla mia mailing list

    Rispondi
  11. Lety

    Ho letto con grande interesse il tuo articolo, sto valutando se implementare questo servizio nel mio blog ma temo che l’impegno che comporti sia troppo e non vorrei mettere troppa carne sul fuoco.
    Sono dell’idea che se una cosa è da fare, sia da fare bene! …forse non è ancora il momento per me ma farò tesoro dei tuoi consigli, non solo per quanto riguarda questo argomento ma anche gli altri che tratti in questo blog! Sono sempre estremamente utili e illuminanti!

    Rispondi
    • Martina

      Ma che bello grazie! E’ un ottimo motore per creare altri contenuti, e se hai richieste particolari è davvero apprezzato!

      Rispondi
  12. Maria Domenica

    Credo che costruire una mailing list “produttiva” ed efficace sia necessariamente connessa ad una strategia di comunicazione che, soprattutto quando si scrive e pubblica on line, è necessaria. I suggerimenti letti sono molto utili e ne farò tesoro.
    Maria Domenica

    Rispondi
  13. Sara

    Ho un blog di viaggi ma non ho una mailing list e non ho mai approfondito perchè l’ho sempre visto come un impegno grosso da gestire in confronto ai risultati che si possono ottenere. Ho scaricato il tuo freebie per saperne di più, magari mi convinco a creare una mailing list!

    Rispondi
  14. Monica

    Essendo una che mai si è iscritta ad una mailing list, ho sempre snobbato l’idea di crearne una, però ci sto ripensando. Cercavo infatti di schiarirmi le idee a riguardo e questo tuo blog post mi è stato di aiuto. Butterò giù qualche idea. Grazie 😉

    Rispondi
  15. Cristina Giordano

    Ottimi consigli su come creare una lista valida, ultimamente mi iscrivo solo perchè mi costringono, non mi piace molto leggere le mail che inviano

    Rispondi
  16. Samogin Sabina

    Grazie per questi preziosi suggerimenti! E’ proprio una cosa che devo cominciare a fare ma non avevo troppi spunti. Cercherò di seguirli punto per punto e di metterli a frutto!

    Rispondi
  17. Zelda

    Una guida super dettagliata per la creazione della mailing list e articoli come sempre utili e interessanti, grazie!

    Rispondi
  18. Manuela

    Questa è una di quelle cose che non sono riuscita ad attivare anche perché a me danno fastidio riceverne, se mi interessa un blog o un autore visito spesso la pagina e non voglio che mi si riempia la casella di posta con mail che comunque non aprirei e cestinerei e non sono l’unica a pensarla così.

    Rispondi
    • Martina

      Sono d’accordo, anche io mi iscrivo a poche newsletter, solo dove i contenuti so che sono di valore! Il segreto è non inviare email con il solo recup delle pubblicazioni, ma regalare contenuti inediti! A quel punto, iscriversi diventa incentivo!

      Rispondi
  19. Ilda

    Ottimi spunti per strutturare al meglio la propria attività.
    Grazie!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Martina Vitale

Martina Vitale

Piacere, Martina! Appassionata e solare, non riesco mai a stare ferma! Le mie giornate volano tra il lavoro in ufficio, il mio Blog e le consulenze con le mie ragazze, mentre aspetto i miei bimbi tornare da scuola .

Su martinavitale.com troverai, tra consigli beauty e un approccio al femminile, suggerimenti e spunti per usare il Blog come strumento di Marketing.

Blogger dal 2010, dopo aver studiato e messo in pratica tutto quello che serve ad una Blogger su WordPress, mi sono appassionata al Web Design, alla scrittura in ottica Seo e al Blogging Professionale.

Oggi ti aiuto a diventare Blogger ed utilizzare il Blog come strumento di Marketing per la tua attività online.

Una Blogger Coach che ti guida nel mondo del Blogging da dietro le quinte, come solo un addetto ai lavori può fare, per rendere questo mondo accessibile a tutti senza tecnicismi e paroloni inutili.

Logica, pratica, diretta. in una parola, Facile

Per collaborazioni e consulenze: info@martinavitale.com

Entra nella Community

blog facile

Ogni settimana partecipa al #sabatodelleblogger: la rubrica di tips e consigli sul mondo del Blogging in chiave pratica spiegati in modo facile e chiaro per Neo Blogger Emergenti. Ti aspetto!

I miei Servizi per Te

risorse gratuite

Pin It on Pinterest